Cos'è

Istituto Tecnico – Settore Tecnologico – Indirizzo: Chimica, Materiali e Biotecnologie – biennio comune e articolazioni al triennio: Biotecnologie Ambientali.

A cosa serve

Nell'articolazione Biotecnologie ambientali il diplomato approfondisce lo studio dei sistemi biochimici e microbiologici, degli ecosistemi, della genetica, delle biotecnologie, dell'interazione tra sistemi energetici e ambiente e dell'impatto ambientale prodotto dagli impianti e alle relative emissioni inquinanti.

Titolo di studio Alla conclusione del percorso quinquennale e al superamento dell'esame di Stato sarà rilasciato il Diploma di Istituto Tecnico - Settore Tecnologico - Indirizzo "Chimica, Materiali e Biotecnologie" - Articolazione "Biotecnologie ambientali". E' un titolo avente valore legale, riconosciuto su tutto il territorio nazionale e la sua corrispondenza con il IV livello europeo delle competenze (IV livello EQF) lo rende riconoscibile anche nell'ambito più vasto della Comunità Europea

PROSPETTIVE E SBOCCHI OCCUPAZIONALI DEI DIPLOMATI IN BIOTECNOLOGIE AMBIENTALI

Per chi intende proseguire gli studi: Iscrizione a qualsiasi facoltà universitaria con particolare attenzione alle facoltà di Medicina, Chimica e Biologia, Chimica e Tecniche Farmaceutiche, Scienze del controllo ambientale, Scienze Infermieristiche, Fisioterapia, Ostetricia, Accesso ai corsi post-diploma

Per chi si orienta al lavoro: Laboratori di analisi e ricerca clinica, chimica e ambientale pubblici e privati, laboratori di prodotti, farmaceutici, alimentari, cosmetici, agroalimentari; conduttore di impianti chimici, conduttore di impianti trattamento dei rifiuti. Il titolo di studio acquisito consente, inoltre, di avviarsi all'esercizio della libera professione. Per poter svolgere la libera professione di perito industriale è necessario essere iscritti all'Albo professionale.

Struttura responsabile dell'indirizzo di studio
Luoghi in cui viene erogato l'indirizzo di studio
  • indirizzo

    Via Rosmini, 22/b Senigallia (AN)

  • CAP

    60019